Look da Star Moda

Premio David di Donatello 2012. I look in ed i look out

7 maggio 2012
Ieri sera Roma e’ stata palcoscenico della serata di premiazione del David di Donatello 2012. Presenti  alla Kermesse tutte le maestranze del cinema italiano, vediamo chi, secondo MissandMakeup si e’ aggiudicato l’oscar del meglio e peggio vestito.

Cominciamo con la bella e brava Valeria Golino che ha preferito, per la serata, un look minimal e maschile firmato Zadig & Voltaire che le dona moltissimo. Nessuna concessione mondana nel look sobrio dell’attrice che, per, questo, ci piace molto.

Altra bellissima del cinema italiano che ha azzeccato il look per la passerella. Micaela Ramazzotti e’ splendida nel suo abito Armani; con la cintura che le segna il punto vita e la pettinatura wild e’ una ventata di freschezza nel cinema italiano. Unico neo: le scarpe che sembrano rubate ad una cubista.

Forse Valentina Lodovini non ha specchi in casa, altrimenti dubito che si sarebbe presentata così alla serata di gala. Troppo nero, troppe trasparenze e troppe frange. Forse pensava di andare ad una festa in maschera?

Look decisamente diverso dal solito per Cristiana Capotondi che siamo soliti vedere in mises più romantiche e dai colori tenui. Qui ha optato per un look grintoso con un bell’abito Vionnet molto ben valorizzato dalla cintura arancione e dai sandali Sergio Rossi. Ci piace!!!
Di Barbara Bobulova, l’unica cosa che ci piace e’ la borsa D&G, per il resto look monotono e con poco carattere. Va bene che un tubino nero non deve mai mancare nell’armadio di una donna ma siamo sicuri che sia la scelta piu’ giusta per una serata di gala?

Very Sicilian style la scelta di Chiara Francini. L’attrice toscana, testimonial Dolce&Gabbana, ha scelto, of course, una loro creazione per la serata del premio. Il pizzo nero, le decollete classiche e la pelle diafana dell’attrice sprigionano un facino retrò che ammalia.

Forse a Claudia Gerini si e’ scucito il vestito prima di uscire da casa e, in mancanza di meglio, ha rimediato con dello scotch nero… E’ questo l’effetto che fanno i nastrini neri sull’abito rosa cipria, che, per il resto, ci sembra un tantino eccessivo nel suo effetto nude look. Unica nota positiva del look dell’attrice: le scarpe Sergio Rossi.

Se da una parte c’e’ chi osa poco, dall’altra, ahinoi, c’e’ chi osa, forse, un pò troppo. E chi si immaginerebbe che il vestito indossato da Donatella Finocchiaro sia del sobrio Armani? L’attrice di sicuro può essere orgogliosa di sfoggiare le sue curve da pin up ma i capelli alla Betty Page, la scollatura gioiello sulla schiena e le scarpe nere sono decisamente “troppo”!
Ma chiudiamo in bellezza con il premio David come migliore attore protagonista per il film “Romanzo di una strage”, Pierfrancesco Favino, che trionfa al cinema e in passerella con il suo fascino d’altri tempi.
E’ lui, secondo noi, l’erede del bellissimo e bravissimo Marcello Mastroianni
Simona

Comments

comments

No Comments

Leave a Reply