Accessori Moda Senza categoria

Le lenti a contatto giuste per lui e per lei!

10 aprile 2013

Le lenti a contatto più giuste per lui e per lei? Dipende dall’obiettivo. Oggi è presente sul mercato un’ampia gamma di lenti a contatto per gli usi più svariati. Ovviamente quelle più diffuse rimangono quelle utilizzate per la correzione dei difetti della vista come le “multifocali” per la correzione dell’astigmatismo e della presbiopia, o le toriche per i soli astigmatici.
In caso di problemi del visus, le lenti a contatto sono una valida alternativa ai classici occhiali, sia per lui che per lei, solitamente più invasivi a livello estetico e non sempre utilizzabili. Soprattutto gli uomini (ma ultimamente anche molte donne) stanno progressivamente abbandonando gli occhiali a favore delle lenti a contatto, per gli indubbi vantaggi che questi strumenti garantiscono ad esempio durante la pratica dello sport. Zero appannamenti, nessuna controindicazione per quello che riguarda la sudorazione, e zero rischi di farsi male in caso di urti, scontri di gioco o pallonate.
Anche per “lei” vale lo stesso discorso di immaginare le lenti a contatto come naturali sostitute degli occhiali, ma c’è dell’altro. Le lenti “al femminile” offrono maggiori spunti anche alla creatività grazie alle nuove tipologie colorate, che permettono di cambiare l’aspetto del proprio occhio sia in termini cromatici sia per quello che riguarda la forma.
Un punto che invece è comune a “lui” e “lei” è la scelta del tipo di lente. Rigida o morbida? Giornaliera o quindicinale? Non ci sono regole uniche, ognuno/ognuna vive in maniera diversa il rapporto con questi dispositivi medici. In generale la scelta di una lente di durata più o meno lunga dipende da fattori fisiologici personali: ad esempio chi tende ad avere una scarsa lacrimazione  o soffre di un astigmatismo “consistente” dovrebbe utilizzare lenti rigide. Al contrario chi invece pratica attività sportive, ha una buona lacrimazione e non ha bisogno delle lenti continuativamente, dovrebbe scegliere lenti a contatto più morbide.

Redazione
(articolo in collaborazione)

No Comments

Leave a Reply