Cura del Bimbo Mamma Senza categoria

Il momento del bagnetto e la linea “Il giardino dei piccoli” de L’ERBOLARIO

18 giugno 2013
Per esperienza diretta, essendo io una neomamma ed anche una neo zia, posso confermare ciò che si dice sui neonati: sanno di buono. La loro pelle, liscia e perfetta, sprigiona un profumo che incanta ed intenerisce e non necessita di particolare cura per apparire bellissima. E’ fondamentale, quindi, per l’igiene quotidiana, fare uso di prodotti non invasivi e delicati visto che la loro epidermide, fino alla pubertà, presenta molte differenze rispetto a quella di noi adulti.
La pelle dei bimbi è meno grassa e lubrificata poiché manca di secrezioni sebacee e pur trasudando abbondantemente, soprattutto in questo periodo estivo, è priva di odore. Per questo è necessario trattarla con dolcezza e con prodotti specifici soprattutto nel delicato momento del bagnetto.
Croce per alcuni bimbi e delizia per altri, il momento del bagnetto è fondamentale per il benessere dei nostri pargoletti. Il mio piccolo Federico adora rimanere immerso nell’acqua ed essere coccolato da mamma e papà ed anche per me assistere ai suoi gridolini di divertimento diventa un momento di felicità inestimabile.
E’ necessario, però, sfatare alcune presunte “regole” come quella che, per i più piccoli, sia necessario effettuare un bagnetto quotidianamente. In realtà, fino al compimento del primo anno di età, tale frequenza può essere tenuta solo se il bimbo si diverte e si rilassa. In caso contrario il bagnetto può essere effettuato una volta a settimana. I neonati, infatti, non hanno bisogno di frequenti lavaggi con acqua ma è molto importante che vengano puliti ad ogni cambio di pannolino e che venga loro cambiata spesso la biancheria.
Se i vostri bimbi hanno la pelle particolarmente sensibile e irritabile, potete rimediare e dare sollievo aggiungendo all’acqua del bagnetto, una manciata di amido di riso per un effetto emolliente.
Dopo il bagnetto è sempre opportuno asciugare bene il bambino, soprattutto nelle pieghe della pelle (inguine, ascelle, retro delle ginocchia…) e, se possibile, lasciare respirare il più possibile la pelle del sederino lasciando il bambino seminudo.
Pratica molto piacevole per il mio piccolo è quella del massaggio. Fate una prova con i vostri piccoli e se anche loro gradiscono, prima di rivestirli, dopo il bagnetto, ritagliatevi 5 minuti di tempo per un massaggio rilassante con una crema specifica.
Anche l’igiene della testolina richiede accorgimenti specifici come quella di effettuare massaggi delicati con poco shampoo neutro ed acqua tiepida. Se nella testolina dei vostri bimbi è presente un po’ di crosta lattea, la potete eliminare applicando sulla cute un po’ di olio extravergine d’oliva prima dello shampoo mentre è assolutamente vietato cercare di asportare le crosticine, pena lesioni durature.
Io per la bellezza è l’igiene del mio piccolo Federico ho scelto la linea de L’Erbolario “Il Giardino dei piccoli” ed, in particolare, Il Latte dei Piccoli ed Il Bagnoschiuma dei Piccoli.
Questi prodotti sono, entrambi, formulati con un PH neutro ed arricchiti da elementi emollienti e nutrienti al tempo stesso. Il Bagnoschiuma dei Piccoli è formulato con le proteine del  riso, capaci di formare sulla pelle un film protettivo che la protegge dalle irritazioni, e la mucillagine di malva dalle proprietà emollienti. Bastano pochi cucchiai di prodotto nell’acqua tiepida del bagnetto per formare una morbida e delicata schiuma appena profumata.
Il Latte dei Piccoli, che io applico sul mio bimbo dopo il bagnetto per un massaggio rilassante, è formulato con camomilla e malva e lascia la pelle dei mio Federico, molto chiara e delicata, ben idratata e leggermente profumata.
Io ho usato questi prodotti fin dai primi giorni di vita del mio bimbo e mi sono trovata benissimo. Oltre la formulazione delicata ed adatta alla pelle di Federico, ho apprezzato moltissimo la profumazione leggera e non invadente che mi consente di sentire, sulla pelle del mio pargolo, il suo particolare, inconfondibile e buonissimo odore.
Simona Aiello

No Comments

Leave a Reply