Look da Star Moda

I look peggiori ed i look migliori 2012

31 dicembre 2012
Ogni anno, il 31 dicembre, si pratica, da sempre, un curioso “sport” mondiale che consiste nello stilare delle classifiche delle cose migliori e peggiori dell’anno che stiamo per lasciarci alle spalle. Anche noi di  Missandmakeup non siamo esenti da questa sindrome ed ecco quindi, solo per i vostri occhi, la nostra personale classifica dei 10  look peggiori e dei 10 look migliori delle star visti sui red carpet di tutto il mondo.

I 10 look peggiori
al 10mo posto il look di Kelly Osbourne ai Golden globes awards. Il colore carta da zucchero e la rigidità della stoffa non donano di certo alla cantante inglese.
Ci piange il cuore dover inserire, nel novero delle peggio vestite, la bellissima Julianne Moore ma agli  Emmy award ha sfoggiato una mises giallo titti che non dona di certo alle rosse. Per lei il podio numero 9 della nostra classifica.

L’abbiamo già scritto: Maryl Streep e’ sicuramente in attrice da Oscar ma, di certo, non vincerà mai la statuetta per l’outfit migliore. Sembra un cioccolattino appena scartato. Ottavo posto

Al settimo posto il look improbabile di Kim Kardashian sempre impegnata a mettere in evidenza tutte le curve di cui è in possesso. Forse un pò troppo…

Al sesto posto l’abito tapezzeria di Kristin Scott Thomas sfoggiato sul red carpet veneziano.

Podio numero cinque per  la sexy cantante dei Black Eyed Peas, Fergie. Non ci convince il colore dell’abito. Avesse sfoggiato un look total black sarebbe stata perfetta.

Non sempre il look total black è vincente. Basta guardare l’outfit di Valentina Lodovini ai David di Donatello 2012. Frangie, nude look, giacca maschile… Tanta confusione e niente che funzioni. Quarto posto per lei

Terzo posto per la cantante pop Niki Minaj che si fa notare sempre per i suoi look sobri come questo abito giallo fluo. Ai posteri l’ardua sentenza.
Secondo posto per una delle gemelle d’oro del tennis mondiale, Serena Williams che di certo puo’ sfoggiare un fisico scultoreo ma l’abita a sirena non le dona assolutamente.
Vince il primo posto dei look peggiori del  2012 l’attrice francese Isabelle Adjani. L’attrice indossa un abito nude look che non fa che mettere in evidenza il corpo non proprio tonico dell’attrice.
I look migliori del 2012
Al 10 posto Rihanna con il suo strepitoso look da pantera anni ’80 tutto da copiare.

Nona posizione per Nicolo Kidman ed il suo stupendo vestito Lanvin sul red carpet del festival di Cannes.

Ottava posizione per Gwyneth Paltrow in total white Tom Ford. Stupenda apparizione agli Oscar 2012
Perfetta Emma Stone nel suo fiammante abito rosso by Giambattista Valli. Settima posizione per lei

Alla sesta posizione il sinuoso lato B di J-Lo magnificato dal sexy abito di Zuhair Murad.

Sofisticata come una diva anni ’50, Penelope Cruz che, con questa creazione Armani Privè si guadagna la quinta posizione.
Sembra una diva anni ’40 Jessica Chastain con il suo bellissimo abito Giorgio Armani a Cannes 2012. per lei il nostro quarto posto
Medaglia di bronzo per Diane Kruger, madrina del festival di Cannes, che indossa un’eterea creazione di Giambattista Valli
In Seconda posizione la statuaria Milla Jovovic in Elie Saab. Un abito che fa sognare.

Al primo posto della nostra classifica non poteva che esserci Angelina Jolie. L’abito che indossa e’ superbo ma, non prendiamoci in giro, la cosa che le invidiamo di più è il bellissimo Brad Pitt perchè, come diceva la mitica Cocò Chanel, l’uomo resterà sempre un accessorio della donna.
Simona Aiello.

Comments

comments

2 Comments

  • Reply Lamia 2 gennaio 2013 at 11:53

    Mi ero persa un paio degli abiti più brutti..mamma mia! Avrei voluto continuare a ignorarne l’esistenza!
    Mi trovi in perfetto accordo con l’abito della Jolie, me ne sono innamorata anche io appena lo ho visto! L’unica cosa che le manca è rimettere un po’ di carne sulle ossa, così non si può vedere!

  • Reply hair extensions 16 dicembre 2014 at 9:27

    There are additional abHair, that is extremely well-liked, that’s out there in 2 varieties – specifically traditional non-Remy, and tangle-free non-Remy. Traditional non-Remy is the lowest priced human hair. The cuticles are stiff, however in several directions, therefore the hair will become tangled. Tangle-free non-Remy is obtained by shaving off either the cuticles, or the ends of the hair. Friction is reduced by inquiring this method of manufacturing the tangle-free extension.

  • Leave a Reply