Mamma & Bimbi Storie di mamma

Da ballerina a mamma ballerina, quando si dice la musica nel cuore

18 luglio 2016
mamma-ballerina

C’era una volta una bambina che sognava di fare la ballerina, camminava in punta di piedi e indossava tutù e volant. Quella stessa bimba dopo qualche anno ha imparato a danzare e a sfidare se stessa insieme a nastro, palla e clavette…era diventata una ginnasta.

Così è nata la mia passione per la danza, dai primi giorni di vita, forse. Crescendo poi ho sviluppato sempre più un senso del ritmo che mi è servito quando, all’età di 8 anni, ho preso le mie prime lezioni di pianoforte. Poi, abbandonata questa breve parentesi di “musicista”, non mi sono più fermata e da ginnasta sono diventata una ballerina, da ballerina, una coreografa. Poi una mamma. Una mamma ballerina… 

mom-dancer

Una mamma ballerina

Nonostante la mia gravidanza fosse a rischio, sono grata di aver potuto danzare fino a due giorni prima della nascita di Samuele. Quando ho scoperto di essere incinta sapevo bene che la mia scelta di diventare mamma avrebbe influenzato la mia carriera ed il mio lavoro (o meglio, uno dei miei lavori). Per fortuna, però, dopo i primi mesi di riposo e di dovute attenzioni, ho ripreso le “scarpette” in mano e piano piano ho ricominciato a fare quello che più mi piace: ballare. 

E l’ho fatto insieme a mio figlio che in grembo si muoveva e respirava a suon di beat con me, lui che ha la musica nel cuore e che scuote la testa appena parte una qualsiasi nota.  Lui che di saltare non smette mai, lui che ha condiviso una parte importante di me. Lui che avrà sempre, qualsiasi cosa farà da grande, la musica con sé e magari ricorderà quando la sua mamma lo cullava al ritmo di 5, 6, 7 e 8….

 

 

E da mamma ballerina sono passata a mamma che accompagna il figlio – di tre anni – a scuola. Clicca qui per leggere l’articolo

Se vuoi seguire i miei video mi trovi anche su snapchat col nickname sara_aiello

No Comments

Leave a Reply