Beauty bambini Mamma & Bimbi

Curious George Storybook, un libro per sviluppare la creatività e la manualità

3 aprile 2017
curious george storybook libro per bambini

Il bello del blogging è fare rete, ed io, soprattutto da quando sono diventata mamma, amo ascoltare le storie di tante altre mamme che, come me, si barcamenano tra lavoro fuori casa, famiglia e blog. Così con Federica ci siamo subito trovate in sintonia in fatto di educazione dei figli, entrambe amiamo le lingue straniere e soprattutto coinvolgere i nostri piccoli in tantissime attività. Il suo blog, consiglia infatti tante cose da fare insieme ai propri bimbi.
Ecco cosa racconta Federica, mamma blogger, qui per voi.

Curious George Storybook – la storia della scimmietta

Qualche giorno fa io e mio figlio ci siamo messi a leggere una raccolta di storie di Curious George: Curious George Storybook Collection di H. A. Rey edito da Houghton Mifflin Harcourt.
Questo libro contiene quattro simpatiche storie, più una selezione di stickers con cui divertirsi a decorare disegni e delle “curiose” attività da svolgere al termine di ogni storia.
In “The surprise gift”, il racconto in questione, George non riesce a trattenere la curiosità di conoscere il contenuto di alcuni pacchi regalo che gli capita di osservare in un negozio e quello di un’amica che si sta recando a casa sua per cena e alla quale il suo padrone sta preparando una sorpresa.
Alla fine di questa storia, il libro propone l’attività del “Guessing game”.

curious george storybook libro in inglese per bambini

Divertirsi insieme con un libro

Mio figlio decide così che vuole fare il gioco della scimmietta e inizia quindi a raccogliere per casa scatole di varie forme e dimensioni. Fornito poi di un rotolo di carta da pacchi, forbici e nastro adesivo con grande impegno incarta dei pacchi regalo, non prima però di avere inserito all’interno qualche oggetto “rumoroso”.
L’impresa è stata un po’ difficile anche perché coordinare i vari passaggi per impacchettare i regali non è forse ancora una attività propria della sua età, ma alla fine è stato un lavoro interessante.
Dopodiché è iniziato il vero e proprio gioco.

Un libro per sviluppare la manualità e la creatività

Ha messo tutti questi pacchi in varie buste e mi ha chiesto di indovinare che cosa ci fosse in ogni pacco. Potevo avvalermi come unico indizio del rumore che faceva l’oggetto all’interno della scatola. E mentre io cercavo di indovinare, lui si divertiva tantissimo sapendo di conoscere lui solo i contenuti dei pacchi.
Il tutto è stato un gioco molto divertente, durato tutto un intero pomeriggio, e a mio avviso anche molto istruttivo.
Per prima cosa è stato un gioco manuale in cui il bambino ha dovuto coordinarsi nelle varie azioni per l’impacchettamento delle scatole; ha inoltre potuto sviluppare la fantasia e l’attenzione nella scelta dei regali da inserire nelle scatole.

Imparare l’inglese divertendosi

E ultimo aspetto, non in ordine di importanza, essendo il libro Curious George storybook scritto in inglese, abbiamo cercato di completare tutte le varie fasi del gioco, utilizzando appunto l’inglese, rafforzando la conoscenza di alcune parole e imparandone di nuove.
Ritengo che anche se il genitore non conosce bene una lingua straniera, sia però molto importante proporre ai bambini giochi con altri registri linguistici, in modo da prepararlo a quello che sarà l’approccio scolastico nel futuro e aprire il suo sapere ad altre forme di comunicazione.
E come sappiamo bene, anche i bambini che iniziano a parlare tardi, sono davvero dei grandi campioni nel trovare modi interessanti per esprimersi!

No Comments

Leave a Reply