Mamma Outfits da Mamma

Come cambia il guardaroba di una donna quando diventa mamma

16 settembre 2014

“Tesoro, dormi ora perché poi non potrai farlo più”, “Ma quanti chili hai preso? Io questa pancia l’avevo solo all’ottavo mese” così mi dicevano tutti quando orgogliosa (e del tutto ignara di cosa significasse essere madre) sfoggiavo il mio pancione.
Ora, la questione non è capire perché chiunque ti veda col pancione si senta in sacrosanto dovere di fornirti avvertimenti, giudizi sul tuo aspetto fisico e consigli (mai richiesti) su come affrontare la gravidanza e in seguito la nascita del bambino. La questione è un’altra. Perché non dire invece come stanno veramente le cose? 

Perché non avvertire la futura mamma che mai, mai più il suo guardaroba sarà lo stesso? Che i jeans premaman li indosserà anche dopo il parto col terrore perfino di lavarli in lavatrice per paura che non si asciughino in tempo?

Perché non dire di fare spazio nella scarpiera, gettare le care décollète tacco 12 e rimpiazzarle con Birkenstock e Superga, perché la massima altezza che sarà in grado di sopportare ai suoi piedi sarà quella di uno zoccolo ortopedico Dr Scholl?

Tanti soldi spesi per della lingerie super sexy per ritrovarsi poi con Mutande Cotonella o, se va bene, la coulotte Roberta che almeno ricorda i bei tempi della Hunziker! Che i push up di una volta andranno bene per reggere le occhiaie invece delle tette!

Perché care mamme, non disperatevi, se anche voi, come me fino a qualche mese fa, andrete in giro a cercare gli abiti strategici per nascondere la pancia. Quella, a meno che voi non siate Belen o qualche altra diva corredata da personal trainer h24 subito dopo il parto, andrà via solo col tempo.

E se proprio non ce la fate ad aspettare, ricordatatevi mamme, non è il vostro corpo, ma è il vestito ad essere sbagliato.

1 Comment

  • Reply Francesca Love 19 settembre 2014 at 17:53

    Sara ma tu stai benissimo anche ora 🙂

  • Leave a Reply